A cosa serve la revisione contabile?

La revisione contabile è stata introdotta con la Legge del 11 dic. 2012 n. 220. Per il condominio, il ruolo di revisore contabile è di estrema importanza. Egli è colui che analizza la situazione contabile del condominio, si occupa di verificare gli aspetti gestionali e si pone come garante della trasparenza contabile. Se da un lato l'amministratore deve dare esecuzione alle delibere assembleari, disciplinare il normale godimento delle parti comuni, riscuotere i contributi, il revisore ha il compito di effettuare il controllo della contabilità del condominio, con particolare attenzione all'osservanza della legge. L'art. 1130 bis c.c., infatti, recita "[…] L'assemblea condominiale può, in qualsiasi momento o per più annualità specificamente identificate, nominare un revisore che verifichi la contabilità del condominio.

Questo innovativo servizio è riservato a tutti i nostri condomini e vi permette di ridurre le spese condominiali sostenute.

Basta con le spese condominiali sospette. Verifichiamo ogni singola spesa addebitata e pensiamo a ridurre le spese senza nulla togliere alla qualità. L'esperienza comprovata ci permette di procedere ad un'attenta e precisa analisi delle spese e dei bilanci riguardanti i condomini ed il Condominio in generale.

Massima Trasparenza di Gestione

Il nostro Studio si occupa di verificare che i rendiconti rispettino i principi di Legge e che si attengano alle corrette regole contabili. Tutti i Vostri documenti contabili da Noi gestiti e le fatture d'acquisto sono pubblicate online in un area riservata a cui ogni Condomino può accede e consultare in qualsiasi momento.

Vi offriamo la massima trasparenza sulla gestione del Vostro patrimonio Condominiale.

La revisione contabile condominiale come ben sappiamo comporta un costo. Noi di GeicoLombrda offiamo questo servizio gratuito se trattasi di una revisione contabile a scopo di ridurre le spese. Se invece trattasi di verificare tutto l'operato contabile del precedente amministratore e della relativa relazione di revisione il nostro compenso è di 250 € per annualità verificata.

Il revisore condominiale, fra le altre attività ispettive verificherà l'esistenza dei seguenti documenti e informazioni:rendiconto condominiale; conto corrente condominiale; registro di contabilità e ogni altra informazione patrimoniale; questioni pendenti; questioni non risolte, procedimenti di mediazione aperti, contenziosi, contestazioni di qualsivoglia natura, etc.

A tutela di proprietari e inquilini i soggetti che possono effettuare controlli sulla contabilità condominiale, a seguito della "riforma del condominio" possono essere effettuate da tre diverse tipologie di "organi ispettivi":Il revisore condominiale e un "consiglio condominiale" specifico.

Gli amministratori rischiano la contestazione dei loro compensi, richieste risarcitorie e la revoca giudiziale. La norma è certamente molto innovativa e mira a tutelare tutte le tipologie di proprietari e tutte le tipologie di conduttori, introducendo in capo agli amministratori nuove incombenze e responsabilità. I condomini non sempre sanno che il rendiconto condominiale presentato all'assemblea dal proprio amministratore è privo di elementi essenziali che la legge prevede e che lo rendono impugnabile, con rischio di aggravio si spese in sede stragiudiziale (tipicamente in mediazione civile) e sede giudiziale. Un rendiconto "viziato", come detto, perché non conforme alle norme vigenti, potrebbe essere nullo o annullabile e creare al condominio grandi problemi nel recupero dei crediti verso i condòmini morosi.

L'estratto conto bancario del condominio è uno dei documenti più importanti da analizzare per scoprire se il vostro amministratore di condominio è leale.

La comprovata esperienza ci permette di procedere ad un'attenta e precisa analisi delle spese e dei bilanci riguardanti i condomini ed il Condominio in generale.

Sempre più spesso si sente parlare di Amministratore Condominiale disonesto. In caso di una contabilità poco chiara o non trasparente, l'amministratore di condominio non può pretendere il pagamento del proprio compenso, salvo l'approvazione del relativo rendiconto da parte dell'assemblea dei condomini che difatti avrebbe valore di riconoscimento di debito sulle passività indicate. Il nostro Studio si occupa di verificare che i rendiconti rispettino i principi di Legge e che si attengano alle corrette regole contabili. Tutti i Vostri documenti contabili da Noi gestiti e le fatture d'acquisto sono pubblicate online in un area riservata a cui ogni Condomino può accede e consultare in qualsiasi momento. Vi offriamo la massima trasparenza sulla gestione del Vostro patrimonio Condominiale.